Piano Scuola Estate

Un laboratorio di Italiano Lingua Straniera alla primaria

Dal 14 al 25 giugno è in corso il laboratorio di Italiano L2 presso le nostre scuole primarie di 

Acqui e Visone.

I destinatari sono i bambini di lingua materna non italiana dalla 1a alla 5a.

Ogni mattina dalle 9 alle 12 il ritrovo a scuola con le maestre prevede un ricco percorso di

attività per padroneggiare al meglio la lingua italiana.

Ecco cosa succede alla scuola primaria di San Defendente:

nel gruppo dei GRANDI gli spunti sono tanti....

 Ci presentiamo e  ci conosciamo 

Parliamo di noi e giochiamo

Scopriamo la nostra città e la sua storia

Leggiamo e interpretiamo i segni e i simboli che incontriamo

Conosciamo il monumento simbolo della nostra città

Proseguiamo la conoscenza della città:

dall'osservazione diretta al gioco interattivo !

     

Facciamo giochi all'aperto...

e progettiamo e costruiamo cartelli per il giardino della nostra scuola !

Nel frattempo alla scuola primaria Monevi di Visone......

giochi all'aperto per i 16 alunni della Scuola Primaria di Visone

che partecipano al Progetto Estate: percorsi...

... caccia al tesoro, letture e drammatizzazioni sotto la torre medievale. 

 

Attività in classe per approfondire la conoscenza della lingua italiana

in modo ludico, tramite giochi strutturati e di ruolo

e giochi interattivi con l'uso di Lim e tablet...

 Ritorniamo ad Acqui con il gruppo dei "piccoli" ...

...siamo andati alla Fabbrica dei Libri  a prendere in prestito il libro di Pinocchio

Abbiamo costruito i  burattini 

     

Abbiamo fatto puzzle e rime...

...per arrivare al nostro capolavoro: la filastrocca da noi inventata!

FILASTROCCA DI PINOCCHIO

QUESTA È LA STORIA DI PINOCCHIO,

CHE NON È CERTO UN PIDOCCHIO.

LUI È UN BURATTINO

CHE VUOL ESSERE UN BAMBINO.

L’HA AIUTATO LA FATA TURCHINA,

CHE È UNA BELLA BAMBINA.

MA PINOCCHIO DEVE ESSERE BUONO

PER OTTENERE IL PERDONO.

DEVE ANDARE A SCUOLA

E STARE IN FILA SENZA NESSUNA CAPRIOLA.

IL SUO BABBO È GEPPETTO

ED È RIMASTO SENZA GIACCHETTO,

PERCHÈ L’HA VENDUTO

PER DARGLI UN AIUTO.

MA PINOCCHIO NON L’HA ASCOLTATO

E A TEATRO È ANDATO.

IL SUO BABBO L’HA TANTO CERCATO

E DENTRO UNA BALENA È FINITO,

MA POI PINOCCHIO È DIVENTATO CORAGGIOSO

E LO HA SALVATO ANCHE SE ERA PERICOLOSO:

COSÌ HA DIMOSTRATO LA SUA BONTÀ

E UN BAMBINO VERO DIVENTERÀ.